Jul 17, 2014
889 Views
Comments Off on Ricetta dei cannoli contro le mafie e il pizzo dalla Pasticceria Scimeca

Ricetta dei cannoli contro le mafie e il pizzo dalla Pasticceria Scimeca

Written by

Dai nostri amici della Pasticceria Scimeca ecco una bella ricetta dei Cannoli siciliani.

Ci siamo conosciuti grazie alla trasmissione su MTV di Pif. Nella puntata contro la Mafia e il Pizzo.

I prodotti di Giorgio e della sua famiglia sono, tutti, contraddistinti dal CERTIFICATO ADDIOPIZZO. Tale marchio, garantito dalla omonima associazione, contraddistingue aziende che si sono ribellate al racket delle estorsioni e quindi non accettando i condizionamenti mafiosi nel loro lavoro, contribuisco a rafforzare un circuito virtuoso che toglie soldi e potere alla mafia.

Cnnoli siciliani

Ingredienti 10 cannoli

PER LE CIALDE

Farina 110 g – Burro o strutto 15 g – Zucchero semolato 15 g – Vino marsala 40 ml – Cacao amaro 1/2 cucchiaio – Aceto 1/2 cucchiaio – Sale un pizzico

PER FRIGGERE

Olio di semi q.b.

PER IL RIPIENO

Ricotta di pecora fresca 400 g – Canditi 100 g – Gocce di cioccolato 100 g – Zucchero 180 g – Acqua di fiori d’arancio 2 cucchiai

Preparazione

Il cannolo siciliano insieme alla cassata siciliana, è il dolce più rappresentativo della sicilia, ed è tipico del carnevale perché sembra essere nato per scherzo. In Sicilia chiamano cannolo la cannula del rubinetto dove scorre l’acqua, ed è proprio una canna che viene adoperata per confezionare l’involucro (la “scorcia”) che contiene la crema, solo che dal rubinetto scorre l’acqua mentre dentro al cannolo scorre… la crema.

Da qui lo scherzo carnevalesco e l’impiego in quel periodo.

Ma come tutte le goloserie, anche questo fantastico dolce viene mangiato tutto l’anno ed in qualsiasi momento!

Questa di seguito è una semplicissima ricetta di un famoso pasticcere di Capo d’Orlando, ospite di Santo e Addolorata a Masseria Sciarra dove insieme preparano i cannoli siciliani più buoni del mondo!

Versate a fontana sul piano di lavoro la farina setacciata, ponete al centro un cucchiaio di zucchero, una presa di sale, il cacao, l’aceto, il burro e il Marsala (o il vino bianco secco) sufficiente ad ottenere una pasta consistente.

Impastate il tutto, poi formate una palla.

Avvolgetela nella pellicola per alimenti o in un panno e lasciatela riposare per 1 ora al fresco o nella parte bassa del frigo.

Per il ripieno lavorate in una terrina la ricotta (deve essere ben asciutta) passata al setaccio con l’acqua di fior d’arancio e lo zucchero.

Quando il composto sarà cremoso incorporatevi il resto degli ingredienti e mettete in frigorifero per 30 minuti. Stendete la pasta (a mano o con la macchinetta) a 2 mm. di spessore e con un tagliapasta di 8-10 cm di diametro ritagliate dei dischi. Potete anche ritagliare dei quadrati di 10 cm.

Utilizzate dei cannelli o cilindri metallici ed avvolgete su ciascuno un disco di pasta, sovrapponendo due lembi e unendoli con il collante così composto: 1 uovo, 2 cucchiai di farina, 1 cucchiaio d’acqua che andranno amalgamati sino ad ottenere un pastella consistente. In alternativa al collante va anche bene l’albume.

Una raccomandazione: nell’avvolgere i dischi di pasta fate in modo che questi non siano troppo aderenti ai cannelli metallici. Lasciate un po’ di spazio in modo che i cannoli possano gonfiarsi leggermente.

Friggete i cannoli in abbondante olio (non fatelo fumare) e, quando saranno di un bel colore dorato scuro, scolateli su carta assorbente e appena tiepidi sfilateli dai cannelli. Ripetete l’operazione fino ad esaurire la pasta. Farcite i cannoli con un cucchiaino da caffè o con una tasca da pasticcere con la bocchetta molto larga.

I cannoli vanno farciti al momento di servirli, perché altrimenti la cialda diventa morbida in quanto assorbe l’umidità del ripieno.

Se non vi è possibile farlo al momento, servitevi del cioccolato fuso per rivestire con l’aiuto di un pennello la parete interna del cannolo. Decorate ogni singolo cannolo con delle scorze d’arancia candite oppure guarnite con delle ciliegine candite.

Infine spolverate con zucchero a velo.

NB: Se non gradite i canditi potete tranquillamente eliminarli dal ripieno.

Visita anche tu il sito di AddioPizzo e sostieni questa bellissima causa!!!!

video ricette dolci APP
Scarica VIDEO RICETTE DOLCI App: sul tuo smartphone

Ricette torte app
Scarica RICETTE DOLCI App: sul tuo PC windows 10 oppure la nuova app Video ricette dolci

Video ricette torte

Le più belle video ricette: dell’ex pasticcere

Blogdolci.com è partner di Youdolci.com – Il primo motore di ricerca per video ricette dolci

WhatsAppTubeVideo divertenti da condividere con i tuoi Amici




Article Tags:
· ·
Article Categories:
Altre info · _Ricetta torta

Comments are closed.


Menu Title